Journal Map 58 – Aggiornamenti in Cardiologia dalla letteratura

Il corso “Journal Map 58 – Aggiornamenti in Cardiologia dalla letteratura” (id. 378823) offre l’analisi di studi chiave pubblicati recentemente sulle più importanti riviste cardiologiche internazionali, attraverso una selezione di contributi originali realizzata da un gruppo di Autori di prestigio nazionale e internazionale guidati dal Professor Stefano De Servi. In particolare, nell’ambito della rubrica “Dalla letteratura internazionale” si approfondiscono le seguenti tre tematiche: “Efficacia e sicurezza di apixaban nei pazienti sottoposti a TAVI: i risultati dello studio ATLANTIS”. “I pazienti con occlusione coronarica cronica inclusi negli studi randomizzati di confronto tra interventi percutanei e terapia medica sono rappresentativi del mondo reale?”. “È utile un test funzionale a un anno dall’intervento in pazienti sottoposti a PCI ad alto rischio?”. L’Editoriale “Test funzionale routinario dopo PCI: less is more” riporta i dati dei due trial POST-PCI e ISCHEMIA, evidenziando come in pazienti con cardiopatia ischemica stabile e ischemia inducibile moderata, una strategia invasiva che sottopone i pazienti a periodici stress, rispetto a una conservativa, si traduce solo in un aumento di esami coronarografici e nuove rivascolarizzazioni, senza ridurre gli eventi cardiovascolari maggiori, né la mortalità. L’ectasia coronarica (CAE) è al centro dell’analisi su un articolo della Rubrica “Dal Journal of Cardiovascular Medicine” [Coronary Ectasia In Different Scenarios, Primarily In Myocardial Infarction With Nonobstructive Coronary Artery Disease]. In particolare, ci si interroga sulla possibilità che l’estensione della CAE differisca in base alla diversa presentazione clinica dei pazienti. L’articolo mostra come di fatto essa sia comparabile nei pazienti sottoposti ad angiografia coronarica con diverse indicazioni cliniche. tuttavia, i pazienti con MINOCA presentano una maggiore estensione della CAE. Infine, nella rubrica “Autori italiani pubblicano”, si discute di “Dual antiplatelet therapy duration after percutaneous coronary intervention in high bleeding risk: a meta-analysis of randomized trials”, concludendo che nei pazienti con alto rischio di sanguinamento sottoposti a PCI, un regime DAPT abbreviato di 1 o 3 mesi era associato a minor sanguinamento e mortalità cardiovascolare, senza comportare un aumento di eventi ischemici, rispetto ad un regime DAPT =6 mesi.

Location
online
Luogo evento
online
Tipologia evento
corso FaD ECM
Codice ECM
378823
Crediti ECM
1
Specializzazioni accreditate
Medico Chirurgo - Cardiochirurgia  , Medico Chirurgo - Cardiologia  , Medico Chirurgo - Malattie metaboliche e diabetologia, Medico Chirurgo - Medicina generale (medici di famiglia), Medico Chirurgo - Medicina interna, Medico Chirurgo - Neurologia, Infermiere
Durata corso
60
Sponsor
non previsto
Quota partecipazione (€)
0,00
Data inizio evento
03/04/2023
Data fine evento
02/04/2024
MATERIALI EVENTO
Ulteriori informazioni
Nessuna informazione ulteriore per questo evento.