Journal Map 59 – Aggiornamenti in Cardiologia dalla letteratura

Il corso “Journal Map 59 – Aggiornamenti in Cardiologia dalla letteratura” (id. 378834) offre l’analisi di studi chiave pubblicati recentemente sulle più importanti riviste cardiologiche internazionali, attraverso una selezione di contributi originali realizzata da un gruppo di Autori di prestigio nazionale e internazionale guidati dal Professor Stefano De Servi. In particolare, nell’ambito della rubrica “Dalla letteratura internazionale” si approfondiscono le seguenti tre tematiche: “Denervazione renale basata sull’uso di ultrasuoni: efficacia in differenti popolazioni di pazienti ipertesi”. “Nuove frontiere della cardiologia interventistica: l’impianto transcatetere di una protesi aortica “balloon expandable” in sede mitralica”. “Misurazione del gradiente trans-stent con FFR post-procedurale: un cambio di paradigma?”. Alcuni trials clinici pubblicati nel corso delle ultime due decadi hanno creato numerose aspettative sulla denervazione delle arterie renali nel trattamento dell’ipertensione arteriosa, sia in pazienti non ancora trattati con farmaci antiipertensivi, sia in pazienti resistenti o non ben controllati dal trattamento in atto. L’Editoriale “Efficacia della denervazione renale basata sull’uso di ultrasuoni: ancora molti punti oscuri da chiarire” riporta i dati di tre studi pubblicati recentemente per concludere che l’efficacia a 2 mesi della denervazione renale con tecnica a ultrasuoni appare piuttosto chiara dai risultati di due dei tre studi analizzati (RADIANCE II, RADIANCE-HTN SOLO), eseguiti entrambi in pazienti non in trattamento farmacologico. In ogni caso, l’ottimizzazione delle procedure sperimentali è destinata a migliorare in un prossimo futuro. Sono infatti in corso ulteriori studi controllati e randomizzati con gruppo di controllo sham, che nei prossimi anni dovrebbero contribuire a chiarire meglio il panorama. Nella rubrica “In una immagine” vengono messe a confronto le differenze tra i due trial FRAME-MI e FLOWER-MI, che hanno paragonato la PCI delle lesioni non-culprit guidata da FFR versus PCI guidata dall’angiografia. “L’utilizzo cronico di statine è associato a una riduzione della mortalità e a un miglioramento degli esiti clinici nei pazienti ospedalizzati con COVID-19”. Questo è quanto emerge dall’articolo della Rubrica “Dal Journal of Cardiovascular Medicine” [Beneficial effects of prehospital use of statins in a large United States cohort of hospitalized coronavirus disease 2019 patients]. Infine nella rubrica “Autori italiani pubblicano” si evidenzia che una maggiore esposizione a PM2,5 e PM10 nei pazienti con ischemia miocardica e NOCAD è associata ad anomalie vasomotorie coronariche.

Location
online
Luogo evento
online
Tipologia evento
corso FaD ECM
Codice ECM
378834
Crediti ECM
1
Specializzazioni accreditate
Medico Chirurgo - Cardiochirurgia  , Medico Chirurgo - Cardiologia  , Medico Chirurgo - Malattie metaboliche e diabetologia, Medico Chirurgo - Medicina generale (medici di famiglia), Medico Chirurgo - Medicina interna, Medico Chirurgo - Neurologia, Infermiere
Durata corso
60
Sponsor
non previsto
Quota partecipazione (€)
0,00
Data inizio evento
24/04/2023
Data fine evento
23/04/2024
MATERIALI EVENTO
Ulteriori informazioni
Nessuna informazione ulteriore per questo evento.